1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

CON LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA ENASARCO PENSIONI GARANTITE PER CINQUANT’ANNI AD AGENTI E RAPPRESENTANTI LUCIANI (FNAARC): NESSUN ASSORBIMENTO DA PARTE DELL’INPS E NUOVA POLIZZA PER MALATTIE E INFORTUNI

PDF Stampa E-mail

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENASARCO (l’Ente di Assistenza e Previdenza degli agenti e rappresentati di commercio) ha recentemente approvato le modifiche al regolamento di previdenza, che assicurano la “stabilità finanziaria” (la possibilità di pagare le pensioni) per 50 anni, agli appartenenti alla categoria, come previsto dalla legge Finanziaria 2007 (fino a quel momento venivano richiesti solo quindici anni).

Ne da notizia con soddisfazione il presidente provinciale Fnaarc – Confcommercio Tullio Luciani il quale aggiunge altresì che le modifiche approvate hanno recepito in larghissima misura le osservazioni della Fnaarc, che ha ottenuto di “spalmare” nel tempo gli incrementi delle aliquote contributive, dei massimali contributivi, ed ha anche ottenuto il mantenimento a 20 anni della anzianità contributiva minima per richiedere la pensione di vecchiaia Enasarco. Tutto ciò sottolinea Luciani va a sconfessare anche le allarmistiche notizie ultimamente circolate,  prive di fondamento, che ritenevano la riforma della previdenza ENASARCO come una penalizzazione per gli agenti di commercio (e non come una garanzia del pagamento delle pensioni per 50 anni), ed indicavano addirittura l’ipotesi di assorbimento dello stesso Enasarco nell’INPS come soluzione per la previdenza degli agenti di commercio. In merito a quest’ultima ipotesi va ribadito che l’assorbimento è un’ipotesi che non è in discussione, dal momento che la recente riforma della previdenza Enasarco assicura appunto il pagamento delle pensioni per un periodo di circa cinquanta anni, e che garantisce allo stesso tempo il mantenimento della autonomia della Fondazione che in più di settanta anni di vita non ha mai avuto, né richiesto, alcun finanziamento pubblico. A questo va aggiunto che l’ENASARCO assicura la “previdenza integrativa rispetto all’INPS”, che altre categorie di lavoratori stanno costituendo e che invece per gli agenti di commercio già esiste. Un altro aspetto positivo è il pagamento della pensione da parte dell’Enasarco entro un tempo brevissimo dalla domanda e senza “finestre” o dilazioni nel pagamento come invece fa l’INPS”. Con l’occasione lo stesso Luciani segnala altresì che “la Fondazione Enasarco ha  riattivato  per il periodo 1° novembre 2010 - 31 ottobre 2011 la polizza assicurativa in favore degli stessi agenti e rappresentanti per i casi di malattia, morte infortunio e grandi interventi chirurgici. La polizza che è migliorativa della precedente prevede in particolare l’aumento da 37 a 74 euro al giorno della diaria giornaliera, per i casi di ricovero ospedaliero e/o degenza a seguito di malattia o infortunio”. Il presidente Luciani raccomanda a tutti i colleghi di non dimenticare le predette  opportunità dell’Enasarco e dunque in caso di bisogno di rivolgersi agli uffici della Confcommercio Picena.

 

Facebook

Notiziario

Anno XXV - n° 2 MAGGIO 2013

Anno XXV - n° 1 FEBBRAIO 2013

Anno XXIV - n° 4 DICEMBRE 2012

Anno XXIV - n° 3 GIUGNO 2012

Anno XXIV - n° 1 FEBBRAIO 2012

INFO utili

Attraverso le FAQs potrai trovare le risposte alle domande che più interessano la tua attività, visita la pagina...

Tot. visite contenuti : 464989
 10 visitatori online

  • Banner

Facebook

Non sei ancora iscritto alla Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Ascoli Piceno?
Vuoi esserlo?
Compila la scheda di adesione ed inviala all’indirizzo email: ascolipiceno@confcommercio.it o per fax allo 0736254556. Saremo poi noi a contattarti per perfezionare l’adesione stessa.

  • Banner
  • Banner
  • Banner

Perchè Associarsi ?

Confcommercio rappresenta, tutela e favorisce l’Italia delle imprese. Oggi più che mai continua...